Categories:

Le teorie dei prezzi Bitcoin si applicano a queste condizioni

Il 2020 potrebbe essere l’anno del Bitcoin. Con il prezzo della criptovaluta che è rimasto al di sopra di 12.700 dollari per 3 giorni di fila e oltre 11.000 dollari per le ultime due settimane, il Bitcoin sembra essere di nuovo in ripresa. Tuttavia, le teorie sui prezzi dei massimalisti Bitcoin hanno fatto il giro di vite negli ultimi 10 mesi.

Mentre l’andamento dei prezzi non segue necessariamente

Mentre l’andamento dei prezzi non segue necessariamente un grafico o un modello predittivo, molti massimalisti tendono a guardare all’azione dei prezzi Bitcoin con un unico pensiero.

Dai grafici che prevedono Bitcoin a 100.000 dollari prima del quarto dimezzamento alla previsione dei gemelli Winklevoss di 500.000 dollari, crypto-twitter ha visto tutto. Tuttavia, qui è importante notare che molte di queste previsioni sono apparentemente basate su una solida logica.

Considerate questo – Il caso della Bitcoin a 500.000 dollari si basa sul fatto che la Grande Inflazione Monetaria è alta. La Fed sta stampando la sua via d’uscita dal debito, e questo porterà ad un’ulteriore inflazione e ad un ulteriore indebitamento se il ciclo continuerà. Il fallimento delle valute Fiat e delle istituzioni centralizzate è la chiave della storia del Bitcoin da 500.000 dollari. L’inflazione e la scarsità, ergo, sono i due principali fattori che determinano il prezzo del Bitcoin, rendendolo più prezioso e più scarso dell’oro.

Anche se tali narrazioni si adattano al progetto di legge e fanno un caso rialzista per Bitcoin, non aiutano a prevedere il prezzo di Bitcoin nel breve periodo e non guidano i commercianti al dettaglio o fanno luce sul loro dilemma prima di aprire una posizione lunga o corta. Ciò che fa è creare una mentalità da gregge e fare pecore con i commercianti al dettaglio.

Il denaro intelligente sa dove sta andando. Il Grayscale Trust, MicroStrategy e Square hanno acquistato Bitcoin al livello di $8000 a $11000. Sebbene sia ancora impossibile accertare se il loro ingresso nello spazio abbia alimentato una maggiore partecipazione istituzionale, ha dato una spinta al sentimento generale del mercato. Con il prezzo della criptovaluta che ora ha raggiunto il livello massimo di 13.000 dollari e rimanendoci, è solo una questione di tempo prima che passi da 12700 a 13.000 dollari in media vicino.

Mentre queste previsioni dei massimalisti dipingono

Mentre queste previsioni dei massimalisti dipingono un quadro diverso del mercato, ciò che traspare è completamente trascurato, almeno nei loro tweet e commenti. È risaputo che la vendita al dettaglio è il principale motore del prezzo della Bitcoin, e non le teorie massimaliste della Fed che stampano denaro o fiat perdendo la preziosa fiducia dei cittadini.

Con diversi rally di prezzi dalla fine del 2008, il prezzo del Bitcoin è infatti previsto da una combinazione di segnali, dai grafici tecnici ai volumi di scambio sulle borse spot. Mentre l’ingresso del denaro intelligente e il caso rialzista presentato dai massimalisti fungono da catalizzatori, stimolando i commercianti al dettaglio dormienti ad agire, questo può essere tutto. L’azione effettiva del prezzo sta nel volume degli scambi e nel portafoglio ordini delle borse.

Considerate questo – Negli ultimi 2 mesi, la caduta delle riserve Bitcoin sulle borse principali ha avuto un impatto maggiore sulla scarsità e sul prezzo, rispetto a qualsiasi altro fattore. È anche un fattore chiave della natura ciclica del prezzo del Bitcoin, poiché ogni dimezzamento della scarsità fa salire il prezzo, rendendo così redditizio per i minatori continuare ad estrarre, nonostante i costi operativi più elevati. Anche se questo è noto a quasi tutti i trader dello spazio, ciò che è in superficie attira più attenzione di ciò che si trova sotto la superficie.

Quindi sì, il 2020 forse è l’anno del Bitcoin, e il suo prezzo potrebbe continuare a salire per toccare presto nuovi triidrati di alluminio. Tuttavia, ciò che è importante notare qui è che ciò che incontra l’occhio è solo la punta dell’iceberg!